Tremila euro al mese era il guadagno del ‘sexy driver’, un italiano di 50 anni arrestato dai Carabinieri di Torino in un’operazione che ha portato a smantellare un gruppo criminale che spacciava droga e gestiva un giro di prostituzione nella periferia sud di Torino.

“Molto meglio fare questo, che fare l’operaio”, raccontava ad amici e complici. L’ uomo gestiva una quindicina di ragazze, per lo più dell’Est Europeo: per 15 euro le andava a prendere e le riportava a casa con una Fiat Punto, per un’ottantina di euro affittava la sua abitazione per gli incontri con i clienti, con tanto di lenzuola e asciugamani puliti. L’indagine è durata poco meno di un anno, da gennaio a novembre 2016, e ha portato a 12 arresti e 6 denunce.

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata