A soli 15 anni organizza ed esegue l’omicidio di due affiliati del clan ‘per dare l’esempio’, per punire iniziative che erano state considerate troppo autonome.
Un rampollo del clan Amato-Pagano che a Melito di Napoli è stato arrestato dai carabinieri.
É lui, hanno accertato i carabinieri, il mandante e autore del duplice omicidio di Alessandro Laperuta e Mohamed Nuvo consumato in un appartamento al 4° piano di Melito il 20 giugno 2016 per “punire” iniziative delle vittime non in linea con la strategia del gruppo camorristico.

 

 

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.