Una ricompensa di tre milioni di pesos messicani a chi saprà fornite notizie utili sull’identità di Celeste Ruiz, la ragazza che potrebbe essere Angela Celentano, la bambina scomparsa nell’agosto del 1996 sul monte Faito, nel Napoletano, all’età di 3 anni. La notizia è presente sui principali quotidiani messicani e su alcuni siti internet del Paese sudamericano e conferma le voci circa una ricompensa da parte delle autorità locali a chi collaborerà alla ricerca della Ruiz; aumenta il valore complessivo della somma messa a disposizione visto che nell’agosto del 2016 si era parlato di un milione e mezzo di pesos (circa 70 mila euro). A confermare la notizia l’avvocato della famiglia Celentano, Luigi Ferrandino. ”Sono due i fatti importanti delle ultime ore: la prima è che la stampa diffonde le notizie sul caso di Celeste Ruiz e questo permette di raggiungere quante più persone possibili. L’altra è che la ricompensa è allettante in un Paese con ampie sacche di povertà”.

 

 

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata