La Procura di Brescia ha iscritto nel registro degli indagati, con l’accusa di omicidio colposo, i genitori della bambina di 13 mesi azzannata a morte dai suoi due cani pitbull lo scorso 17 settembre mentre giocava nel giardino di casa a Flero, nel Bresciano. Già il nonno paterno, unico presente in casa al momento della tragedia, era stato indagato per mancata sorveglianza della nipotina. I genitori sono i proprietari dei due cani e avrebbero dovuto valutare la convivenza tra gli animali e la figlia. Indagato invece per omissione di atti d’ufficio un veterinario del paese bresciano che qualche settimana prima non aveva denunciato all’Ats il ferimento di un cane nel parco di Flero da parte degli stessi due pitbull.

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata