Niente telecamere, niente giornalisti. Don Giulio Albani, il parroco della chiesa di Mozzo (Bergamo), dove si celebrano i funerali di Ester Arzuffi ha spiegato, prima della celebrazione, che sarebbero stati ammessi ad assistere solo i parenti. Per il funerale della mamma è arrivato dal carcere di Bergamo anche Massimo Bossetti, condannato in appello per l’omicidio di Yara Gambirasio, che ha avuto un permesso dalla corte d’appello di Brescia. Bossetti è arrivato su un furgone della polizia penitenziaria che si è fermato accanto al portone d’ingresso della chiesa, ed è stato scortato dagli agenti all’interno.
 

 

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.