Un anno di volontariato con gli anziani per ‘espiare’ le azioni di bullismo contro alcuni coetanei: é la pena patteggiata davanti al Tribunale dei minori di Venezia da sei giovani vicentini e non, accusati di una serie di furti, estorsioni e rapina ai danni di coetanei. Gli imputati si sono impegnati, d’intesa con Procura e legali, ad andare tutti i fine settimana a consegnare la cena del sabato e i due pasti della domenica agli anziani ospiti di due case di riposo.

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata