I cadaveri di una coppia di anziani sono stati scoperti in un appartamento di Busto Arsizio, nel varesotto. L’ipotesi è che si tratti di un caso di omicidio-suicidio.

Sono in corso le indagini per capire la dinamica del fatto ma secondo le prime informazioni, la donna, 65 anni, ha segni di strangolamento sul collo ed è stata trovata adagiata sul letto. Il marito, 70enne, si sarebbe, invece, impiccato in corridoio. A lanciare l’allarme è stata la figlia della coppia: è stata lei a ritrovare i corpi senza vita dei due anziani. Dopo aver tentato più volte di mettersi in contatto con loro, intorno all’ora di cena ha raggiunto la loro abitazione, ma la coppia era già morta.

La donna era malata: proprio ieri i due sarebbero stati visti insieme in ospedale, dove la 65enne sarebbe stata trasportata per un malore dovuto a un male incurabile. Una delle ipotesi a cui lavorano gli inquirenti è che l’uomo, temendo di poterla perdere, l’abbia uccisa.

Sarà però l’autopsia a stabilire le cause del decesso e a dare conferme a quanto appurato fino ad ora dagli inquirenti. La Polizia di Stato, che indaga sulla vicenda, sentirà nelle prossime ore parenti e amici della coppia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.