Incidente sul lavoro a Borgia, centro in provincia di Catanzaro, dove un cinquantenne, Orlando Danieli, è morto in un cantiere edile dove si stavano effettuando alcuni lavori per un muro di recinzione. Dopo la morte dell’operaio sono state immediatamente attivate le indagini che hanno portato alla denuncia di quattro persone per le ipotesi di reato di omicidio colposo e abusivismo edilizio. Si tratta dei due titolari dell’impresa edile, il committente e il progettista e il direttore dei lavori. In particolare è stato accertata: ‘negligenza, imprudenza è scarsa osservanza delle più elementari norme sulla sicurezza dei luoghi di lavoro; difformità dei lavori edili in atto rispetto alla progetto presentato con Scia all’ufficio tecnico comunale’.

Di Sonia Russo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.