Ad esito di una complessa attività antidroga, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno arrestato una cittadina cubana, di 27 anni, trovata in possesso di oltre 2 kg di cocaina pura, che nel mercato illecito avrebbe fruttato circa 800.000 euro, e di 5.000 euro in contanti, ritenuto provento dell’attività illecita. Le indagini per risalire ai canali di approvvigionamento delle piazze di spaccio del centro storico della Capitale e svolte tra gli assuntori abituali di cocaina hanno permesso ai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro e della Stazione di Roma Piazza Farnese di individuare un appartamento a Ciampino, in via Guglielmo Marconi.

A seguito di un blitz, all’interno dell’abitazione della donna, i Carabinieri hanno rinvenuto, nascosta in barattoli alimentari perfettamente confezionati, 2 kg di sostanza cremosa, poi risultata cocaina pura e oltre 100 g della stessa sostanza in cristalli e scaglie. I militari hanno trovato anche 5.000 euro in banconote di vario taglio e materiale e strumenti per il peso e confezionamento delle dosi.

La droga e il denaro erano occultati tra alcuni altari e oggetti legati ad una particolare santeria cubana della quale la donna si è dichiarata “sciamana”. Trovati anche teschi, ossa e vari feticci, perfette riproduzioni in plastica. Tutta la droga, il denaro e il materiale rinvenuto durante la perquisizione sono stati sequestrati mentre la donna, arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stata portata in carcere a Rebibbia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata