omicidio garlasco, chiara poggi, alberto stasi, condanna, cassazioneAlberto Stasi è in carcere da condannato definitivo a 16 anni per l’omicidio di Chiara Poggi. Si è costituito a Bollate alle porte di Milano, accompagnato dalla madre, poco dopo che la Cassazione ha confermato che è stato lui, otto anni fa, ad uccidere la sua fidanzata a Garlasco. 

“Giustizia è stata fatta”, ha detto Rita, la madre di Chiara, che però non riesce a gioirne, prova solo “sollievo”: “Si è trattato di una tragedia che ha sconvolto due famiglie”, ha detto. Quando la mattina del 13 agosto di otto anni fa Chiara ancora in pigiama staccò l’allarme di casa, aprì la porta ad Alberto. E’ stato lui a colpirla alla testa e gettarla già dalle scale che portano in cantina.

 

[Fonte LaRepubblica]

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata