michele buoninconti elena ceste 30 anniMichele Buoninconti è stato condannato a trent’anni per l’omicidio e l’occultamento di cadavere della moglie, Elena Ceste. La casalinga di Costigliole d’Asti era scomparsa da casa a gennaio 2014 e il suo corpo era poi stato trovato solo nove mesi dopo in un canale di scolo poco distante. Il giudice Roberto Amerio ha accolto le tesi dell’accusa, che aveva chiesto il massimo della pena nel processo di primo grado col rito abbreviato.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.