Duplice omicidio stamani a Firenze poco prima delle 7. Tutto sarebbe accaduto in un appartamento in via Fiume, strada a due passi dalla stazione centrale di Santa Maria Novella. Le due persone morte, stando alle prime informazioni sarebbero una donna e un transessuale, entrambe accoltellate. Il transessuale sarebbe stato trovato privo di vita nell’appartamento di via Fiume, la donna invece sarebbe stata trovata per le scale dello stabile e sarebbe poi deceduta in ospedale. Sarebbe una donna anche la persona ferita che si sarebbe buttata dalla finestra dell’ appartamento per sfuggire all’omicida. Sul posto oltre ai soccorsi, è intervenuto il pm insieme ai carabinieri e alla scientifica dell’Arma.

Da quanto appreso i carabinieri starebbero cercando un uomo che si sarebbe dato alla fuga. Sarebbero state le urla provenienti dall’appartamento di via Fiume 1 ad allarmare alcuni vicini che hanno chiamato il 118 e i carabinieri. Secondo quanto si apprende, all’interno dell’appartamento i militari hanno trovato molto sangue ma non “disordine”. Al loro arrivo i sanitari hanno trovato la ragazza che si era gettata dall’appartamento sul marciapiede, le sue condizioni non sarebbero gravi (non avrebbe ferite da taglio). La probabile arma usata dall’assassino per uccidere il transessuale e la giovane, entrambi di origine domenicana, sarebbe stata trovata dai Carabinieri all’interno della casa. Secondo quanto si apprende, si tratterebbe di un grosso coltello da cucina. Il transessuale aveva 25 anni, come la ragazza ferita, attualmente in ospedale. L’ altra donna morta per le coltellate aveva 27 anni. –

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata