C’è anche Donato Bilancia tra i 6.846 padovani che oggi hanno cominciato le prove dellesame di maturità e che oggi affrontano la prima prova scritta.

Il serial killer, condannato a 13 ergastoli per aver commesso 17 omicidi tra il 1997 e il 1998 tra Liguria e Piemonte, sta scontando la pena al Due Palazzi dove, ormai da tanti anni, è diventato un detenuto modello. Bilancia, scrive “Il Mattino” di Padova, dopo aver studiato cinque anni consecutivi, vuole diplomarsi in ragioneria e per questo affronterà l’esame in carcere con una commissione collegata all’istituto Gramsci-Einaudi.

“Donato è diventato un uomo molto colto e sempre gentile con tutti – dice Paolo Piva, il coordinatore della scuola in carcere – Parla benissimo il francese, l’inglese e lo spagnolo. Ha letto molti libri. Ama tutto cio che è cultura e in particolare è un appassionato di storia. Per cinque anni consecutivi si è impegnato sempre al massimo”. Oltre a Bilancia, che oggi ha 65 anni, affronta la maturità in carcere anche un esponente della camorra campana, che si presenta all’Esame di Stato come privatista. Felice Paduano. (Fonte: Il Giornale)

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata