Armato di coltello da cucina ha minacciato di morte la moglie. Un ultimo episodio di una serie di violenze che si protraevano da anni. Succede a Ladispoli dove i Carabinieri hanno arrestato un 42enne romeno, gravato da pendenze penali, poiché responsabile del reato di “maltrattamenti in famiglia”.

A chiamare i militari era stata proprio la donna che chiedeva aiuto in quanto era stata aggredita e minacciata di morte con un coltello da cucina dal marito, vedendosi costretta a fuggire dall’abitazione per evitare più gravi conseguenze. La vittima ha anche raccontato, come successivamente riscontrato dai Carabinieri, che già in altre occasioni il marito, fin dal 2015, l’aveva minacciata e malmenata, e che ormai stanca di tali atteggiamenti vessatori aveva deciso di denunciarlo.

I militari si sono quindi immediatamente recati all’interno dell’abitazione della coppia individuando il 42enne il quale, in stato di agitazione, è stato fermato e sottoposto a controllo. L’abitazione era stata messa a soqquadro nel corso della lite con la moglie, e i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato il coltello utilizzato dall’uomo poco prima per minacciare la donna.

L’aggressore è stato pertanto accompagnato in caserma e, al termine degli accertamenti, è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Civitavecchia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

[Fonte]

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata