Una lunga camera di consiglio, poi la condanna all’ergastolo per l’omicidio dei due fidanzati avvenuto a Pordenone alle 19.49 del 17 marzo 2015 nel parcheggio del palasport. Colpi sparati a bruciapelo contro Trifone Ragone, 29 anni, pugliese di Monopoli, caporalmaggiore del 132. Reggimento Carri di Cordenons, e Teresa Costanza, 30 anni, siciliana di Agrigento, studentessa alla Bocconi, che per amore si era trasferita a Nordest. Erano in auto, non hanno avuto scampo. Quasi tre anni dopo, per quell’esecuzione è stato ritenuto colpevole Giosuè Ruotolo, 28 anni, campano di Somma Vesuviana, che prestava servizio nella stessa caserma della Brigata Corazzata Ariete. I giudici della corte d’Assise hanno trascorso due giorni in una caserma, ne sono usciti con un verdetto che non lascia scampo all’imputato.

 

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.