Una lunga camera di consiglio, poi la condanna all’ergastolo per l’omicidio dei due fidanzati avvenuto a Pordenone alle 19.49 del 17 marzo 2015 nel parcheggio del palasport. Colpi sparati a bruciapelo contro Trifone Ragone, 29 anni, pugliese di Monopoli, caporalmaggiore del 132. Reggimento Carri di Cordenons, e Teresa Costanza, 30 anni, siciliana di Agrigento, studentessa alla Bocconi, che per amore si era trasferita a Nordest. Erano in auto, non hanno avuto scampo. Quasi tre anni dopo, per quell’esecuzione è stato ritenuto colpevole Giosuè Ruotolo, 28 anni, campano di Somma Vesuviana, che prestava servizio nella stessa caserma della Brigata Corazzata Ariete. I giudici della corte d’Assise hanno trascorso due giorni in una caserma, ne sono usciti con un verdetto che non lascia scampo all’imputato.

 

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata