fidanzatini killerLa 16enne va in carcere. Il giudice delle Indagini preliminari del Tribunale Minorile di Ancona, Paola Mureddu, ha convalidato il fermo della ragazza accusata di aver partecipato all’omicidio della madre, Roberta Pierini. La minore, ha deciso il magistrato, verrà portata in un carcere minorile. Il pronunciamento è arrivato in serata, dopo l’udienza di oggi, in cui la ragazza, indagata insieme al fidanzato Antonio Tagliata, ha ribadito che a sparare è stato lui, e che lei non lo ha spinto a farlo. Si attendono i risultati dell’autopsia sul cadavere di Roberta Pierini. I pm continuano a raccogliere le testimonianze di vicini e familiari dei Giacconi per completare il quadro dello scenario del delitto, scatenato, sembra, dalla contrarietà dei genitori alla storia d’amore dei due ragazzi. Antonio Tagliata, accusato di aver sparato, aveva con sé tre caricatori. Resta in coma irreversibile, nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Torrette ad Ancona, il padre della ragazza, Fabio Giacconi. 

 

[Fonte]

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.