giulio regeni, il cairo, studente italiano, morte, violenza, Finisce in tragedia la scomparsa al Cairo di Giulio Regeni, lo studente friulano di cui non si avevano più notizie dal 25 gennaio scorso. Il suo cadavere è stato trovato in un fosso della periferia del Cairo. Secondo quanto scrive il sito del quotidiano “Al Watan”, sul corpo giovane italiano vi sarebbero dei «segni di tortura». Ancora non c’è alcuna ipotesi ufficiale sulla matrice del delitto di cui è stato vittima il dottorando di Cambridge che, da settembre, abitava in un appartamento del Cairo per scrivere una tesi sull’economia egiziana presso l’American University.Il Governo italiano ha richiesto alle autorità egiziane il massimo impegno per l’accertamento della verità e dello svolgimento dei fatti, anche con l’avvio immediato di un’indagine congiunta con la partecipazione di esperti italiani”, ha fatto sapere la Farnesina.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.