E’ successo a Lamezia Terme, nel catanzarese, dove una donna e suo marito sono finiti sotto processo con l’accusa di estorsione. I due avrebbero ricattato un sacerdote che a sua volta avrebbe molestato la donna facendole delle avances. Un caso che prevede un doppio processo, in realtà, visto che anche il prete sarà processato con rito abbreviato per le presunte molestie sessuali. 

I fatti, risalirebbero al 2016, quando il sacerdote avrebbe iniziato a infastidire la vittima in vari incontri ed occasioni. E’ stato allora che la coppia si è trasformata in carnefice e ha cominciato a chiedere al religioso somme di denaro in cambio del silenzio.

Il processo a carico dei tre è fissato per il prossimo 4 dicembre.

Di Sonia Russo

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.