giovanni tagliapietre, francesca marsilli, appello, donazione organi, Francesca Marsilli ha perso tragicamente il giovane figlio Giovanni Tagliapetra, vittima della depressione, il 31 ottobre del 2013 a Mirano. La donna, coraggiosamente, ha donato gli organi del ragazzo che aveva solo 18 anni. Ora, a distanza di due anni, lancia un appello su Facebook per conoscere le persone che, grazie a questo atto di generosità, possono continuare a vivere. Chiunque si riconosca nell’appello di mamma Francesca non esiti, se se lo sente, a mettersi in contatto con lei. Sarebbe un bellissimo regalo di Natale.

«Sicura di fare del bene – scrive nel suo accorato annuncio – ho donato più organi tra cui reni, fegato, polmoni, bulbi oculari, tessuti, valvole cardiache….. So che la legge non mi permette di conoscere i nomi dei trapiantati, ma se proprio voi mi leggete o qualcuno conosce dei trapiantati nella prima mattina del 1 novembre 2013 vi chiedo, solo se avete piacere, di potervi abbracciare solo per una volta……. Gli organi sono stati trapiantati all’ospedale di Padova, mezzo fegato a Bergamo, i tessuti sono andati alla banca di tessuti di Treviso e i suoi meravigliosi occhi alla banca di Mestre. Non voglio nulla, solo poter vedere la vita per qualche persona fortunata e spero tanto tanto felice. Vi abbraccio comunque anche se non vorrete incontrarmi e vi auguro ogni bene possibile».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.