(da repubblica.it) – Il getto di benzina infuocata l’ha investita appena ha aperto la porta. E’ gravissima, al Policlinico di Messina, una ragazza di 22 anni data alle fiamme dal suo ex fidanzato che l’ha sorpresa ieri mattina all’alba in casa. Il giovane poi è fuggito ed è ancora ricercato dalla polizia. L’aggressione ieri mattina all’alba nel quartiere Bordonaro alla periferia della citta.

La giovane, A.M , queste le iniziali, ha sentito suonare alla porta alle sei del mattino e ha aperto. Si è ritrovata davanti quel giovane con cui aveva avuto una relazione
e che aveva lasciato da circa due mesi. Secondo la prima ricostruzione della polizia, il ragazzo le ha subito lanciato contro la benzina e le ha poi dato fuoco, fuggendo via.

A chiamare i soccorsi una parente della ragazza che ha cercato di spegnere le fiamme, che l’avevano avvolta come una torcia. Adesso la giovane è ricoverata in una stanza sterile del Policlinico con ustioni gravissime sul 60 per cento del corpo. Dell’aggressore ancora nessuna traccia.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata