Ha messo sul web foto hard dell’ex fidanzatina, all’epoca tredicenne, come vendetta per essere stato lasciato: un uomo di 25 anni romagnolo, oltre a essere stato denunciato per diffamazione e sostituzione di persona, dovrà rispondere di atti sessuali con un minore di 14 anni.

Creato un falso profilo a nome della ragazza

L’indagine della polizia postale di Rimini, coordinata dal pubblico ministero Davide Ercolani, ha accertato – riferiscono i media locali – che il giovane, dopo la fine della relazione 2 anni fa, aveva creato su Facebook un falso profilo con il nome della ragazza.

Foto in biancheria e a luci rosse

Nell’immagine di copertina lei appariva in biancheria intima, ma all’interno aveva caricato immagini a luci rosse riprese in modo consenziente durante i loro rapporti. Quando la vittima – dopo parecchie richieste di amicizia giunte – ha scoperto i contenuti del sito ha chiesto aiuto disperata ai genitori, che hanno presentato denuncia. (fonte: consumatrici.it)

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata