E’ migrante ivoriano di 35 anni è stato travolto e ucciso da un’auto mentre era in bicicletta, nel Padovano. Faceva parte di un gruppo di 150 migranti che si sono spostati dall’hub di accoglienza di Cona (Venezia) a Codevigo (Padova) come protesta contro le condizioni di vita all’interno del centro. La vittima si trovava nelle vicinanze della chiesa parrocchiale e, secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri, stava cercando di raggiungere i compagni che si erano accampati per la notte anche lungo la strada. Il conducente dell’auto si è fermato subito per prestare i primi soccorsi ed è risultato negativo all’alcoltest. L’automobilista non ha visto il migrante, la cui bici aveva un fanale rotto. Il gruppo di profughi aveva lasciato il centro di accoglienza di Cona lunedì per protestare contro il freddo patito nella struttura.

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata