Minacce alla famiglia di Fortuna Loffredo. IArrivato all’isolato 3 del Parco Verde di Caivano, l’avvocato Angelo Pisani è stato costretto a fare dietrofront alla vista di quattro scooter che presidiavano l’edificio. Non bastasse, la camorra blinda il parco Verde e «manda a dire» ai giornalisti che non devono mettere piede nel rione delle palazzine popolari, pena pestaggio e altro.

Un clima pesantissimo, fatto calare da una occulta regia criminale, e che giunge proprio alla vigilia dell’udienza del Riesame per Raimondo Caputo, unico indagato quale responsabuile degli abusi e dell’omicidio della piccola Chicca, a cui seguirà il giorno successivo la prima delle due udienze dell’incidente probatorio, nel corso del quale saranno ascoltate le tre bambine (abusate da Raimondo Caputo) che con le loro testimonianze hanno frantumanto il muro di omertà e fatto scoprire l’assassino di Chicca.

floriana.rullo@crimereporter.it

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.