– Un minorenne è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Paola per maltrattamenti e sequestro di persona ai danni della madre. Il provvedimento è stato disposto dal gip del tribunale dei minorenni di Catanzaro. I carabinieri hanno ricostruito i ripetuti maltrattamenti, accertati a partire dal mese di agosto scorso, da parte del minorenne nei confronti della madre. Alla base delle condotte del giovane, sfociate anche in percosse fisiche, secondo l’accusa, vi sarebbero stati, prevalentemente, i rifiuti della madre alle continue e pressanti richieste di denaro avanzate dal figlio per potersi “dare alla bella vita”.
Nel corso dell’ennesima lite, il ragazzo, alla sola possibilità paventata dalla donna di rivolgersi ai carabinieri, ha reagito chiudendo la madre in casa per poi malmenarla. Esasperata dai continui maltrattamenti, la donna ha trovato la forza di confidarsi con i carabinieri che hanno cominciato a scavare nel passato del nucleo familiare, portando alla luce la situazione.

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata