Massimo Bossetti ha appreso la notizia della morte di sua madre nel carcere di via Gleno a Bergamo, dove si trova dal 14 giugno del 2014 quando fu fermato per l’omicidio di Yara Gambirasio per il quale è stato condannato all’ergastolo in primo grado e in appello.

Ester Arzuffi, 70 anni, si era spenta da poco in ospedale, dove si trovava a causa di un male che si è rivelato incurabile. Bossetti le aveva fatto visita alcuni giorni fa, dopo aver ottenuto un permesso dai giudici della Corte d’assise d’appello di Brescia. Uno dei suoi avvocati, Claudio Salvagni, ne chiederà un altro perché il muratore di Mapello, sposato e padre di tre figli, intende essere presente al funerale di sua madre che sarà celebrato martedì mattina, primo maggio, a Terno d’Isola «in forma strettamente privata», fa sapere la famiglia.

 

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.