E’ stato trovato morto in un appartamento a Milano, Enrico Maccari, il manager scomparso il 25 dicembre scorso da Giusbiasco, una frazione di Bellinzona, in Svizzera.  Il palazzo dove è stato trovato il cadavere si trova in via Fratelli Pozzi 1, nella periferia nord di Milano, in una zona dove è diffusa la prostituzione in casa. Il corpo era disteso nella zona giorno di un bilocale, sotto ad alcune coperte.

L’appartamento dove è stato ritrovato il corpo era affittato a un transessuale ed è stata un’amica del trans a scoprire la tragedia. Il cadavere era in avanzato stato di decomposizione. Gli inquirenti stanno cercando di rintracciare il trans e capire se l’appartamento fosse nella disponibilità di altre persone. L’uomo sembra sia morto da più di due giorni e non presenta sul corpo segno evidenti di violenze ma sarà l’autopsia a chiarire l’ora e la causa del decesso.

L’auto di Maccari, 55 anni, manager per un’azienda chimico-farmaceutica, era stata trovata grazie al gps il 29 dicembre tra viale Monza e via Pozzi. Al momento non è ancora noto il motivo per il quale l’uomo si trovasse a Milano. Le persone che lo conoscevano dicono che non aveva contatti in quella zona. Nato a Lecco ma residente da tempo a Bellinzona, Maccari di recente aveva cambiato incarico.Nei giorni precedenti alla scomparsa non aveva mostrato segni di malessere o preoccupazione, i figli ripetono di averlo visto sereno.

 

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.