E’ successo ancora: ancora una giovanissima vittima muore annegata in piscina a causa della forza del bocchettone che non lascia scampo. E’ successo a Nuoro: giocava a bordo della piscina di un residence quando la palla è scivolata in acqua e Richard, 7 anni, è entrato per recuperarla. La pallina, però, è finita in un bocchettone di filtraggio e il bambino ci ha infilato la mano, rimanendo incastrato. Quando la mamma, che lavora nel residence, si è accorta della tragedia ha immediatamente chiesto aiuto ad un turista per tirarlo fuori dall’acqua, ma per il piccolo non c’era più niente da fare: non respirava più e i soccorsi hanno provato a rianimarlo per oltre un’ora ma senza successo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.