Delle nozze decisamente sui generis quelle a cui hanno assistito quasi 200 invitati, in quello che sarebbe dovuto essere un giorno di festa e che invece si è trasformato in una scenata degna della Cavalleria Rusticana. Come riporta Repubblica.it, infatti, durante un matrimonio celebrato in provincia di Caltanissetta lo sposo si è appartato con la testimone della moglie, destando i sospetti del suocero, il quale, notata la prolungata assenza del giovanissimo ragazzo. ha deciso di seguirlo:

Il pranzo si era aperto con gli antipasti, e poco dopo i camerieri erano pronti a servire i primi piatti. Lo sposo però nel frattempo era sparito dal tavolo: il suocero aveva chiesto al personale di sala di attendere il suo ritorno, ma dopo una mezz’ora abbondante ha deciso di andarlo a cercare di persona. E lo ha trovato, in una stanza riservata della sala trattenimenti, intento ad amoreggiare con una testimone.

Il neo sposo, evidentemente imbarazzato, ha tentato di salvare il salvabile, negando il fatto e dando una diversa interpretazione dell’accaduto. Ma il suocero, sicuro di quanto visto coi suoi occhi, non gli ha creduto.

La festa si è trasformata in una rissa tra le famiglie: quella della sposa
che accusava il giovane di tradimento, quella di quest’ultimo che parlava di un evidente equivoco. Ma intanto tra le due fazioni sono volate parole grosse e qualche cazzotto.

Ricevimento di nozze ormai compromesso, invitati sconvolti e proprietari del ristorante amareggiati per la piega che la vicenda ha preso. Gli stessi dipendenti del locale hanno provato ad intervenire per calmare gli animi, ma inutilmente:

I camerieri hanno tentato di riportare la calma ma la rissa non si è fermata, e così si sono rivolti ai carabinieri.

Una giornata decisamente no per i due sposi, che ora rischiano di passare alla storia come la coppia con il più breve matrimonio al mondo. (Fonte Huffington Post)

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.