Tutto era pronto per l’uscita di Rudy Guede dalla cella, con tanto di nulla osta in mano a decretare la concessione di 36 ore di permesso.
Ma lui, unico condannato per l’omicidio della giovane Meredith, non uscirà dal carcere per la preannunciata licenza di 36 ore. È slittato, infatti, il via libera esecutivo.

«La fase esecutiva – ha detto il legale di Guede, Fabrizio Ballarini, « ha avuto un rallentamento per una questione burocratica logistica». Nella struttura che dovrebbe ospitare Rudy Guede durante il permesso mancano infatti le cucine e questo, a detta dell’avvocato, avrebbe bloccato per il momento il via libera. «Attendiamo serenamente – ha concluso il legale – la decisione del Tribunale di sorveglianza che disciplina questo aspetto».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata