Ha anche aperto il rubinetto e utilizzato la bombola come un improvvisato lanciafiamme, bruciacchiando i muri dell’edificio. Sono intervenuti Polizia e vigili del fuoco. Dopo una lunga trattativa – nel frattempo si era creato un capannello di curiosi – si è deciso a scendere ed è stato arrestato per strage e danneggiamento. Il 17enne, con precedenti, era fuggito da una comunità di Cuneo. E’ anche stato denunciato per violazione di domicilio per essersi introdotto nell’appartamento. Si trova ora nell’istituto per minori Beccaria di Milano.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.