Era convinto di aver visto la moglie recitare in un film porno e, per dimostrarlo, obbligava il figlio di 13 anni a guardare le immagini hard. Non contento, riempiva di botte la donna per punirla. L’uomo, un cittadino romeno di 39 anni, è stato arrestato a Roma con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, dopo che la donna e la figlia minore – una volta fuggite in strada in pigiama e riparate in un negozio per evitare l’ira furibonda del marito/padre – hanno chiamato la polizia. Lui è stato trovato poco dopo e condotto in commissariato.

Non era la prima volta che l’uomo manifestava la sua gelosia nei confronti della moglie, che non poteva avere amicizie maschili e subiva continui controlli al telefono.

La donna viveva in un continuo clima di terrore a causa dei comportamenti del marito, come riporta Il Messaggero. L’uomo era spesso violento, non solo con lei ma anche con i figli. (fonte: Tgcom24)

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata