Cocò CampolongoSono passati quasi due anni dal giorno del triplice omicidio di Cassano allo Jonio. Oggi, i carabinieri del Ros hanno annunciato di aver arrestato due uomini, ritenuti responsabili dell’omicidio di Cocò Campolongo, il bambino di soli tre anni ucciso e bruciato in auto, insieme al nonno Giuseppe Iannicelli, 52 anni, (che lo usava come scudo) e alla compagna marocchina Ibtissam Touss, di 27, il 16 gennaio 2014. I due indagati, di cui non sono stati ancora resi noti i nomi, devono rispondere del triplice omicidio. Le indagini hanno ricostruito il delitto e «hanno consentito di individuare il movente, di documentare la sua connotazione tipicamente mafiosa ed evidenziare le dinamiche criminali insistenti nel territorio della sibaritide».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.