Munir Chouaib, palermo, tuffo, morto, cadavereIl cadavere del giovane marocchino Mounir Chouaib era incastrato sotto gli scogli, a due metri di profondità, non lontano dal luogo in cui si era tuffato. Sommozzatori e Capitaneria di porto hanno ritrovato all’Addaura Mounir Chouaib, il 18enne marocchino che a fine aprile si è tuffato nonostante il mare forza 5. Da quel tragico pomeriggio sono state impiegate tutte le forze possibili, tra elicotteri con telecamere termiche, motovedette e decine di uomini.

 

 

[Fonte]

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.