Non ce l’ha fatta Antonio Parrella, il trentaduenne di Benevento rimasto gravemente ferito l’altra notte in un ristorante di Benevento al termine di una rissa scoppiata durante una festa di compleanno.
Parrella era giunto in condizioni disperate per un trauma cranico all’ospedale Rummo di Benevento dove è deceduto nella tarda serata. Si aggrava, dunque, la posizione dell’aggressore Umberto Sferruzzi, 27 anni di Benevento, fermato come indiziato ieri dagli uomini della Squadra Mobile di Benevento, diretta da Emanuele Fattori. Per il giovane ora l’ipotesi di reato è omicidio. Continuano questa mattina le indagini della polizia per ricostruire la dinamica della rissa sfociata in tragedia.

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata