Tragedia in un appartamento di via Danimarca, nel comune di Albano Laziale, vicino Roma, dove una donna di 43 anni ha ucciso a coltellate la figlia 18enne e poi si è lanciata dal terrazzo, dopo aver dato fuoco alla casa. Sono stati i vigili del fuoco intervenuti a spegnere le fiamme a scoprire i corpi delle due donne. La ragazza sarebbe stata uccisa sul pianerottolo di casa al culmine di un litigio con la madre che poi si è tolta la vita. 

Le due donne vivevano insieme da sole in casa e venivano sentite spesso litigare. L’appartamento al quarto e ultimo piano del palazzo al civico 6, nella borgata Cecchina, è andato completamente distrutto. Il palazzo è stato evacuato e, dopo aver verificato la staticità dello stabile, la zona dell’incendio è stata dichiarata inagibile.

Sul caso indagano i Carabinieri della compagnia di Castel Gandolfo e del Nucleo investigativo del Gruppo di Frascati.  

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.