Potrebbero essere rimasti vittime di un gioco perverso i tre minorenni, uno dei quali é morto, investiti da un treno a Soverato. Secondo quanto viene ipotizzato dagli investigatori, infatti, i tre, tutti tredicenni, volevano farsi un selfie con lo sfondo del treno in arrivo, cercando di resistere il più possibile sui binari prima del passaggio del convoglio. Un gioco che si é trasformato, però, in tragedia, con la morte di uno dei tre.

Il treno stava procedendo in direzione Reggio Calabria. Il ragazzo morto aveva 13 anni ed era originario di Petrizzi (Catanzaro).

I tre erano sui binari e, nel momento dell’impatto, stavano attraversando un ponte. Gli altri due, forse feriti in modo non grave, sarebbero scappati. Gli investigatori sono ancora sul posto per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.

L’incidente é accaduto tra le stazioni di Soverato e Montauro, lungo la linea jonica. Sul posto i vigili del fuoco ed il personale del 118, oltre ai carabinieri della Compagnia di Soverato.

 

 

[Fonte]

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata