Si è slacciata la cintura di sicurezza, ha aperto la portiera dell’auto e si è lanciata in strada, dove è stata travolta da un camion. Si è suicidata così, davanti agli occhi del padre al volante, una ragazza di 17 anni che questo pomeriggio, attorno alle 17.50, si è tolta la vita sulla Cassanese, strada provinciale ad alto scorrimento che unisce Milano con i paesi della zona est dell’hinterland.

Ha fatto tutto da sola, secondo il racconto del padre 56enne che, sotto shock, ha fermato la macchina sulla corsia d’emergenza e chiamato i soccorsi nel tratto della provinciale che unisce Segrate a Pioltello all’altezza del centro direzionale Milano Oltre. Inutile l’intervento del 118 con i medici che non hanno potuto fare nulla per la ragazza travolta dalle ruote posteriori del mezzo pesante che non si è fermato dopo l’impatto. Secondo gli inquirenti, è probabile che l’autista del camion non si sia accorto di nulla e che quindi per questo abbia proseguito la sua marcia. Non è ancora stato rintracciato e si stanno visionando le telecamere per ricostruire quanto è accaduto.

Ma sulla volontarietà del gesto non ci sono dubbi: padre e figlia stavano tornando a casa, a Pozzuolo Martesana, comune della zona est dell’hinterland milanese, e non ci sarebbero stati particolari litigi tra i due. Ci sarebbero problemi psichici della ragazza alla base della tragedia ma il padre è stato portato sotto shock all’ospedale di Melzo e verrà sentito ancora dagli inquirenti per cercare di capire quanto è successo.

Sul posto sono arrivati i Carabinieri, la Polizia locale di Segrate e i Vigili del fuoco e la strada è rimasta chiusa per il tempo necessario per fare i rilievi e poi riaperta in serata.

(FONTE LA STAMPA)

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata