Undici denunce collezionate in meno di due mesi, dal 14 agosto al 26 settembre, quando un pratese di 27 anni è stato arrestato dai carabinieri di Poggio a Caiano intervenuti dopo l’ennesima richiesta di aiuto della ex fidanzata. Il 27enne deve rispondere dei reati di lesioni, minacce, porto illegale di armi e stalking.
L’uomo non avrebbe sopportato la nuova relazione dell’ex, nonostante che anche lui avesse avviato una nuova relazione. Il ventisettenne era già stato arrestato per stalking l’anno scorso, ma una volta uscito dal carcere aveva ripreso con minacce e insulti. Questa volta, a farne le spese, è stato anche il nuovo compagno della donna. Il procuratore capo a Prato Giuseppe Nicolosi ha spiegato che per i casi di stalking, molestie e maltrattamenti c’è a Prato almeno una segnalazione al giorno: “E’ quasi un’emergenza: dall’inizio dell’anno si contano una trentina di misure restrittive, oltre ai provvedimenti di allontanamento e divieto di avvicinamento alle vittime”.

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata