Scoperta dai carabinieri un’organizzazione criminale specializzata nelle frodi alle assicurazioni attraverso incidenti stradali simulati. 77 le persone indagate a vario titolo, alle quali nei giorni scorsi è stato notificato l’avviso di conclusione indagini. Ai vertici del presunto gruppo criminale, con base logistica a san Casciano Val di Pesa (Firenze), un medico, un carrozziere, un perito assicurativo e un artigiano albanese, i soli ai quali viene contestato il reato di associazione per delinquere.
Secondo quanto accertato dai militari, coordinati dal pm fiorentino Tommaso Coletta, dal luglio del 2012 al febbraio 2015 sarebbero state messe a segno 51 frodi, per un ammontare complessivo di 260 mila euro, tra rimborsi per i danni ai veicoli e liquidazioni di quelli alle persone.

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata