Un cacciatore sui 60 anni, Pietro Puppo, di Masone, è stato aggredito e ferito in modo grave da un cinghiale nei boschi della valle Berlino, sopra Rossiglione, comune dell’entroterra di Genova. Il fatto è accaduto pochi minuti prima delle 14, quando il cacciaore si è trovato davanti all’improvviso il cinghiale, già ferito. Caricato più volte, Puppo – che stava prendendo parte proprio a una battuta di caccia al cinghiale – è stato azzannato ripetutamente alle gambe e a causa della violenza con cui è stato caricato, nella caduta ha riportato la frattura del braccio destro. E’ grave, ma non in pericolo di vita. A soccorrerlo per primi sono stati gli altri cacciatori, che hanno anche ucciso l’ungulato.

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata