Un corpo riverso in un fossato, sembra una ragazza e non si muove. Poi l’ancora più tragica scoperta: quel corpo oramai senza vita era di una giovane donna, di circa 20 anni ed era incinta. E’ stata uccisa, non ci sono dubbi: la polizia ha subito notato le ferite compatibili con un corpo contundente.

Risveglio choccante per gli abitanti di Manzana, piccolo paese al confine tra il Vittoriese e il Coneglianese, il corpo della giovane è stato rinvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì in via Manzana, nella zona boschiva, e probabilmente si trovava nel fossato già da qualche giorno. La vittima è una giovane straniera da parecchi anni residente in Italia. Immediatamente è scattata la caccia all’assassino: un ventenne, anch’egli straniero, è stato bloccato dagli agenti di polizia. Sarebbe lui il presunto omicida. Ancora oscure le motivazioni del delitto.

 

[Fonte]

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata