Tragedia a Palazzolo, in provincia di Brescia, dove un uomo di 44 anni si è tolto la vita sparandosi un colpo di pistola. L’uomo, un agente di Polizia locale si è ucciso con la pistola di ordinanza, proprio nei pressi della sede della Polizia locale dove lavorava.

Evidentemente il vigile non ha retto alla pressione delle polemiche degli ultimi giorni, quando era finito al centro della bufera per aver parcheggiato l’auto della Polizia in un posto riservato ai disabili a Bergamo vicino ad una sede universitaria. L’agente era stato preso di mira sui social, si era scusato e si era anche auto-multato.

L’ipotesi più probabile, dunque, sia che abbia deciso di farla finita per questo motivo ma al momento, comunque, non è stato specificato se l’uomo ha lasciato un biglietto per spiegare i motivi del gesto.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.