Un cittadino romeno di 50 anni si è impiccato dopo una violenta lite con la ex moglie, aggredita e violentata nell’abitazione familiare, alle porte di Udine.
Dopo l’aggressione, avvenuta nei giorni scorsi – si apprende da fonti di Polizia e Carabinieri – la donna è stata ricoverata in ospedale, con una prognosi di 22 giorni, e sono scattate le indagini. Quando gli investigatori sono andati a casa, hanno scoperto che l’uomo si era suicidato. Non è stato trovato alcun biglietto di spiegazione del gesto.

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata