Abusava dal 2009 della figlia della sua convivente, finché la ragazzina, durante una crisi di pianto, ha raccontato tutto alla madre che lo ha denunciato.

È stato arrestato a Corato (Bari) un 44enne, che ora deve rispondere di violenza sessuale aggravata e atti sessuali con minorenne. Inizialmente, approfittando della giovanissima età della ragazzina, l’ha indotta ad avere rapporti facendole credere che si trattasse di un gioco. Quando lei è diventata adolescente il 44enne le ha iniziato a imporre rapporti sessuali completi, andando avanti finché la ragazza non ha trovato il coraggio di raccontare alla madre tutto quello che è stata costretta a subire, per anni, all’interno delle mura domestiche.  L’uomo è ora rinchiuso nel carcere di Trani, in attesa di essere giudicato.

 

 

Fonte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata